"Beato cioccolato, che dopo aver percorso il mondo, attraverso il sorriso delle donne, trova la morte nel bacio saporito e fondente delle loro bocche."
Anthelme Brillat-Savarin, Fisiologia del gusto, 1825

martedì 1 maggio 2012

Linzertorte...una crostata speciale!



Ed eccomi a presentarvi  la Linzertorte, una torta speciale di origine austriaca, considerata una delle più antiche al mondo.
Io sono solita mangiarla durante le mie vacanze estive a Castelrotto, in Sudtirol, ed è un dolce a cui sono molto legata perchè lo mangio da quando sono bambina.
E' una sorta di crostata il cui impasto è arricchito dalle mandorle con una farcitura di marmellata ai lamponi.
Oggi l'ho preparata per la prima volta ed è venuta una delizia!
Eccovi la ricetta:


300 gr di farina 00 Molino Chiavazza
250 gr di mandorle
250 gr di burro biologico Montanari & Gruzza
250 gr di zucchero
2 uova
2 cucchiaini di lievito in polvere vanigliato
la scorza grattuggiata di un limone biologico
300 gr di marmellata ai lamponi Fiordifrutta di Rigoni di Asiago


Tritate finemente nel mixer le mandorle e mescolatele al burro a tocchetti.
Trasferite il tutto in una terrina capiente e aggiungete al composto la farina, le uova, il lievito e la scorza del limone e amalgamate bene tutto fino ad ottenere un impasto compatto ma molto morbido (non va steso col mattarello come la pasta frolla!).
Fate riposare l'impasto in frigorifero per almeno un'ora (se avete fretta, mezz'ora in congelatore).
Imburrate e infarinate uno stampo a cerniera (diametro 26 cm) e distribuitevi 2/3 del composto livellando bene con le mani e creando dei bordi alti almeno 2 cm.
Versate sull'impasto la marmellata di lamponi e livellatela bene.
Con la pasta rimasta riempite la sac a poche e create le striscioline a reticolo classiche delle crostate sulla superficie della torta.
Cuocete in forno già caldo a 180° per 45 minuti circa.
Fate raffreddare e cospargete con zucchero a velo.
Questa torta è ottima servita il giorno dopo!



5 commenti: