"Beato cioccolato, che dopo aver percorso il mondo, attraverso il sorriso delle donne, trova la morte nel bacio saporito e fondente delle loro bocche."
Anthelme Brillat-Savarin, Fisiologia del gusto, 1825

giovedì 12 aprile 2012

Torta stracciatella morbidissima

torta stracciatella


Ho scoperto questa torta ieri e mi sono innamorata della sua morbidezza e fragranza. 
La ricetta è molto semplice da realizzare, ma di sicuro effetto!
Si può servire così com'è o farcirla con crema pasticcera o ganache al cioccolato.


Ingredienti:


250 gr di farina
3 uova
100 gr di maizena ( va bene anche la fecola)
100 ml di olio di riso ( va bene anche olio di semi o mais)
200 ml di panna fresca a temperatura ambiente
200 gr di zucchero semolato
200 gr di cioccolato al latte o fondente tritato a pezzettini
1 bustina di lievito


Montare con uno sbattitore elettrico in una terrina le uova con lo zucchero, fino ad ottenere un composto spumoso, aggiungere a filo la panna e l'olio. 
Dopo aver setacciato bene la farina, l'amido e il lievito aggiungere all'impasto con le uova e mescolare sempre con le fruste a media velocità.
Con una spatola di silicone aggiungere al composto il cioccolato a pezzetti ( devono essere abbastanza piccoli, io li ho tritati con il robot da cucina), mescolando dal basso verso l'alto.
Versare il composto in una tortiera (24cm)imburrata e cuocere in forno a 180° per 40/45 minuti.
Far raffreddare e cospargere di zucchero a velo.
Io ho tagliato in due strati la torta e l'ho farcita con crema gianduia.

5 commenti:

  1. wow deve essere squisitissima :-)

    RispondiElimina
  2. questa torta è buonissima!
    complimenti per la ricetta!
    Ciaooo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara.....deduco che ti sia venuta bene!! Visto che ti piace il genere..hai già provato quella al limone?
      http://zuccherosamente.blogspot.it/2012/03/torta-morbidissima-al-limone.html
      Baci
      Silvia

      Elimina
  3. Ciao Silvia,
    si, mi è ventua bene e mi è piaciuta molto, quanto prima proverò a realizzare anche quella al limone!
    A presto e complimenti ancora!
    Marianna

    RispondiElimina